Ginocchio con bruciature croniche: che fare?

Parliamo del ruolo del portiere, dell'abbigliamento, delle tecniche di allenamento e delle nostre esperienze sul campo.
  • Se trovi questo argomento utile o vuoi farlo conoscere, condividilo con le persone a cui potrebbe interessare.
    Condividi su Facebook

Ginocchio con bruciature croniche: che fare?

Messaggioda Kalle » 30/03/2017, 8:56

Ciao a tutti!

L'anno scorso, giocando in difesa, mi sono praticamente "scoperchiato" il ginocchio destro: un lembo di pelle grande quanto una moneta da 2 euro si è sollevato, scoprendo la carne viva. Sono riuscito a far guarire la ferita senza punti di sutura (usando le strisce adesive cicatrizzanti), ma quella zona è rimasta piuttosto delicata.

Da allora basta un appoggio men che delicato o una scivolata qualsiasi per causare abrasioni e bruciature in quel punto.

Ho già provato con ginocchiere tradizionali, pantaloni a doppia imbottitura e persino una tremenda ginocchiera da rollerblade, ma senza risultati apprezzabili. Il problema più che l'impatto di per sé, sembra essere lo sfregamento.
La cosa strana è che mi faccio male anche nei casi in cui la protezione segue il ginocchio, contrariamente a quanto mi sarei aspettato... Il blocco ginocchio+ginocchera+pantalone imbottito è molto stabile, ma a fine partita mi ritrovo sempre con la solita escoriazione bruciaticcia. Che ovviamente guarisce appena in tempo per la partita successiva, e il ciclo ricomincia.

Ho pensato anche a fasciare la zona con il nastro salvapelle e l'adesivo, ma temo che anche questa soluzione fallirà.

Avete suggerimenti?
Kalle
Raccattapalle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 18/02/2012, 10:49

Re: Ginocchio con bruciature croniche: che fare?

Messaggioda Francesco » 04/04/2017, 7:43

Punto delicato per tutti. Mi sorprende, però, l'uso di diverse protezioni senza grande successo. Potrebbe essere utile sapere cosa hai usato con maggiore dettagli.
Avatar utente
Francesco
Amministratore
 
Messaggi: 6444
Iscritto il: 06/03/2008, 16:36

Re: Ginocchio con bruciature croniche: che fare?

Messaggioda Azzurro » 04/04/2017, 19:26

Aggiungo per capirne di più, che sarebbe utile sapere su che superficie giochi e quante volte alla settimana, per capire il tipo di stress "concedi" all'articolazione.
Avatar utente
Azzurro
Amministratore
 
Messaggi: 4498
Iscritto il: 06/03/2008, 16:29
Località: Taranto

Re: Ginocchio con bruciature croniche: che fare?

Messaggioda Kalle » 06/04/2017, 13:27

DI solito gioco 2 volte a settimana (domenica e giovedì) a calcio a 5.

La domenica in porta fisso su sintetico di vecchia generazione ormai spelacchiato e abrasivo. In quelle occasioni indosso una ginocchiera Bauer da rollerblade con interno in tessuto e protezione esterna in plastica rigida, sotto a un pantalone lungo Uhlsport con doppia imbottitura (aggiunta in post-produzione).
Nonostante il ginocchio e il blocco protezioni siano molto fermi, la tendenza ad abradermi la pelle è alta alla seconda o terza uscita bassa.

Il giovedì invece gioco "sotto" a rotazione, su un sintetico leggermente più nuovo e meno disastrato. Però siccome non indosso protezioni, è sufficiente un intervento qualsiasi durante il turno in porta per rischiare lo "sbrego", anche perché l'istinto del portiere prevale e mi tuffo come se fossi bardato anche se non lo sono.

Come ho già detto, temo che sia un problema legato allo scarso scivolamento del pantalone (o della pelle!) sulla superficie del campo... .
In pratica invece di scivolare insieme al corpo, il pantalone si impunta sul terreno (ormai ridotto a uno strato di sabbietta mista ad avanzi di sintetico sopra alla base di cemento) e il ginocchio striscia per inerzia, bruciandosi CONTRO la protezione che invece dovrebbe salvarlo.
Per le cadute a pelle scoperta invece, sarà ben colpa dell'ipersensibilità di una zona soggetta ormai a 20 anni di cadute e maltrattamenti...

Infine, e anche questo potrebbe essere un fattore, sono un portiere autodidatta, mai fatto un giorno di scuola calcio in vita mia, quindi la tecnica di caduta è sicuramente rivedibile.

Grazie per l'aiuto!
Kalle
Raccattapalle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 18/02/2012, 10:49

Re: Ginocchio con bruciature croniche: che fare?

Messaggioda Azzurro » 07/04/2017, 12:25

Da quello che leggo, è possibile che nella partita domenicale sia il tessuto interno della ginocchiera a "bruciarti" la pelle.

Tempo fa mi sono reso conto che un sottopantalone (fortunatamente non in vendita su portierecalcio, altrimenti lo avrei fatto ritirare) aveva un tessuto all'interno che in condizioni di stress (scivolamenti bruschi) bruciava per attrito la pelle del mio ginocchio anche in maniera profonda.

Eliminato il sottopantalone non ho più avuto quel problema.

Se posso permettermi un suggerimento, l'uso di una ginocchiera paradossalmente più leggera, ma studiata per i portieri potrebbe essere una soluzione definitiva.

Io andrei sulle Kevlar Reusch ---> https://www.portierecalcio.it/ginocchie ... guard.html
Avatar utente
Azzurro
Amministratore
 
Messaggi: 4498
Iscritto il: 06/03/2008, 16:29
Località: Taranto

Re: Ginocchio con bruciature croniche: che fare?

Messaggioda Kalle » 08/04/2017, 15:56

Grazie per la dritta!

Giovedì ho giocato a rotazione, solo con la ginocchiera, e non ho avuto problemi. Sto iniziando a pensare che l'inghippo sia la combinazione ginocchiera+pantalone lungo: troppa protezione che va in conflitto e dà più danno che beneficio.

Mi sono fatto prestare una ginocchiera da pallavolo, così per curiosità, e pensavo di provare a giocare con un pantalone imbottito corto. Fosse mai che "meno è meglio"?

In caso contrario, acquisterò la ginocchiera specifica che mi hai suggerito... e se nemmeno quella andrà bene mi rassegnerò a convivere con le stigmate fino al giorno in cui, saggiamente, appenderò i guanti al chiodo.

P.S. del nastro/cerotto protettivo cosa mi puoi dire? Serve o è l'ennesimo strato dannoso?
Kalle
Raccattapalle
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 18/02/2012, 10:49

Re: Ginocchio con bruciature croniche: che fare?

Messaggioda Francesco » 11/04/2017, 6:58

Sul nastro/cerotto, sinceramente non saprei dirti. Come sempre, l'unico modo è testare, mai come in questo caso, sulla propria pelle. Non hai idea di quante volte, a stessa azione, fatta da persone diverse, corrispondano risultati diversi.
Avatar utente
Francesco
Amministratore
 
Messaggi: 6444
Iscritto il: 06/03/2008, 16:36


Torna a Forum per portieri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite